Ti trovi qui: |

La nostra storia è la storia delle custodie industriali

Gli anni '60 – Nasce l'idea della prima custodia industirale

All'età di 26 anni Friedhelm Rose ha avviato la propria attività di imprenditore indipendente. Si concentrò inizialmente sulla costruzione di dispositivi di commutazione. Anno dopo anno il volume d'affari aumentava. Già nel 1964 sono stati raggiunti i primi risultati positivi.

Il 1967 è stato l'anno che ha segnato l'inizio dell’era delle custodie industriali. Un cliente di Friedhelm Rose era alla ricerca di una custodie per un interruttore, ma a quei tempi non era ancora disponibile un articolo simile. Nessuno l'aveva ancora realizzato. Friedhelm Rose si mise quindi all'opera e sviluppò l'idea iniziale per sistemi pronti di custodie per la protezione di componenti elettrici ed elettronici. Rose modificò il contenitore per un interruttore di fine corsa, integrandolo con una morsettiera e gli avviamenti per i cavi sulla parte esterna. Era nata la prima custodia per elettronica. Le custodie industriali vennero sviluppate e prodotte in misura sempre maggiore.

Gli anni '70 - Crescita, espansione e nuove idee

Agli inizi degli anni '70 l'azienda Rose si trasferì in un nuovo stabilimento più grande. Nello stesso anno, il fondatore dell'azienda Friedhelm Rose sviluppò il suo primo sistema di custodie industriali, con sistema di fissaggio integrato nel corpo della custodia.  Questa idea è stata la pietra miliare nel mercato delle custodie industriali ed ancora oggi il viene copiata e riutilizzata in tutto il mondo.

La rapida crescita dell'azienda consentì nuovi investimenti e Friedhelm Rose iniziò a collaborare con l'azienda Industriegas Köln. Da questa collaborazione nacque l’attuale Phoenix-Mecano. La partnership funzionò inizialmente molto bene e gli affari andavano meglio che mai. Tuttavia ben presto iniziarono a verificarsi sempre più spesso delle divergenze di opinione, soprattutto in merito al rapporto con i dipendenti. Mentre per Rose l’elemento umano, la partecipazione attiva dei dipendenti e la loro motivazione rappresentavano un fattore essenziale per il successo dell’azienda, i suoi partner non la pensavano allo stesso modo. Quindi Rose sottoscrisse con la morte nel cuore il ritiro dall'azienda, che prevedeva anche un accordo di non concorrenza.  Questo abbandono sembrò segnare l'uscita del loro inventore dal settore delle custodie industriali.

Gli anni '80 - Esplorazione del mondo e un nuovo inizio

Friedhelm Rose sfrutto questo inaspettato periodo di tempo libero per scoprire il mondo. Trascorse inizialmente otto mesi negli USA e visitò più Stati di quanti ne visitino la maggior parte degli statunitensi in tutta la loro vita. Successivamente diede inizio alla sua più grande avventura. Da Porta Westfalica iniziò un viaggio di un anno attraverso una parte di Africa: attraversò il Sahara, il Congo e l'Africa orientale. Dopo il suo viaggio tornò negli USA , in Florida, dove fondò "Rose of Vero Beach Inc." azienda speicalizzata nella costruzione e vendita di case prefabbricate. Contemporaneamente avviò una piantagione di aranci e iniziò a conoscere la vita da contadino.

Tuttavia, nonostante il successo ottenuto negli USA, il suo pensiero andava sempre allo sviluppo di nuove idee di custodie industriali. Quindi nel 1985 il pioniere delle custodie brevetto un nuovo sistema di custodie, con un unico canale in ciascun angolo, attraverso il quale era possibile sia il fissaggio alla parete sia l'avvitamento del coperchio. Tuttavia questo brevetto era inutile senza un'azienda che producesse tali custodie.

Quindi vendette tutto quello che possedeva in Florida per investire gran parte del proprio capitale in una nuova azienda: La Rolec Gehäuse-Systeme GmbH. A quasi 51 anni si lanciò in una nuova attività. Determinante per la decisione di riprendere la produzione di custodie industriali, fu una conversazione con suo figlio Matthias che decise di affiancarlo in questa nuova avventura.

Nel 1987 ROLEC si trasferì nello stabilimento di nuova costruzione a Rinteln. Nel 1989 anche la figlia Betty Rose, che aveva appreso il mestiere nell'azienda Bernstein di Minden, entrò a far parte dell’azienda di famiglia. E così iniziò la storia di una società che continua ancora oggi.

Gli anni '90 - Nuove idee, nuovi prodotti, nuovi brevetti

Con l'azienda ROLEC Gehäuse-Systeme GmbH la famiglia Rose ha segnato un nuovo inizio nel settore della custodie industriali. ROLEC si è prefissata come principale obiettivo lo sviluppo e l'offerta di nuove soluzioni tecniche intuitive e di facile utilizzo. In questo modo ROLEC ha stabilito già numerose pietre miliari nel settore dello sviluppo di custodie industriali.

Assieme ai suoi dipendenti attentamente selezionati, ciascuno dei quali dedito al proprio lavoro, già nei primi dieci anni dalla sua fondazione ROLEC ha sviluppato nuovi prodotti e richiesti i brevetti.

Gli anni 2000 - Espansione verso il futuro

Ben presto, visto lo sviluppo eccezionale dell'azienda, lo spazio presso la sede centrale dell'azienda divenne troppo ristretto. Nuovi dipendenti, l'ampliamento del parco macchine e lo sviluppo di nuovi prodotti hanno spinto a un importante ampliamento dello stabilimento con una nuova area uffici e nuove officine meccaniche. Nel frattempo anche lo sviluppo di nuove custodie, sistemi di sospensione e quadri di comando non è rimasto fermo. Numerosi nuovi sviluppi hanno dimostrato la forza innovatrice di questa azienda familiare.

Gli anni 2010 – Nuovde strade

Nel periodo 2010/2011 la divisione ricerca e sviluppo di ROLEC, sotto la direzione del padre delle custodie  Friedhelm Rose, ha presentato un prodotto completamente nuovo. La prima serie di custodie di forma rotonda: aluDISC. Una custodia la cui forma ricorda un orologio da polso, dal design tecnologico ed innovativo. Tuttavia non era abbastanza e poco tempo dopo i progettisti ROLEC hanno presentato un altro prodotto di successo: profiPLUS. Un sistema di sospensione che impiega la dorma della Terra e il sistema di rotazione attorno al suo asse, come idea di base per la creazione di un giunto di forma sferica.

Anche per quanto riguarda la scelta dei materiali, ROLEC ha da sempre voluto sperimentare ed innovare.  Dopo gli iniziali progetti in alluminio, nel corso degli anni sono iniziati i progetti in ABS e poliestere rinforzato.  L’ultimo progetto riguarda un materiale totalmente nuovo per Friedhelm Rose che per la sua più recente idea si è affidato all’acciaio inossidabile. Ovviamente già da tempo c'è un enorme mercato per le custodie in acciaio inossidabile. Tuttavia queste custodie vengono solitamene fissate mediante fori nel corpo del contenitore, il che può causare la perdita della tenuta stagna. Un altro metodo di fissaggio è costituito dai staffe di fissaggio all'esterno della custodia, con un risultato estetico non eccezionale. Il sistema di fissaggio a singolo canale di ROLEC è sicuramente più funzionale. Quindi Rose con il proprio  o staff ha sviluppato inoCASE. Un modello di custodia in acciaio inox dotato di canali in ogni angolo, separati dallo spazio sigillato interno, mediante  i quali è possibile montare la custodia e fissare allo stesso tempo il coperchio. Un'idea tanto semplice quanto geniale. E inoCASE nasconde ancora un vantaggio: le sue dimensioni. La custodia della serie “inoCASE mini” con le sue dimensioni di 70 x 100 x 50 mm è la custodia in acciaio inox più piccola al mondo. ROLEC offre perciò con questo prodotto il posto che spetta finalmente anche alla tecnologia più piccola. Fino a questo momento infatti le custodie disponibili sul mercato erano spesso troppo grandi.

Per il 2015 è già stata annunciata una novità tra i prodotti ROLEC, che lascerà ancora una volta il segno nel settore delle custodie di comando. di comando. Un'ulteriore pietra miliare di progettazione dal leader dell'innovazione.

Evoluzione delle custodie - Sempre un passo avanti, allora ed oggi

L'elettronica industriale ha sperimentato uno sviluppo eccezionale negli ultimi tempi. Sin dai suoi inizi, ROLEC sviluppa custodie moderne che soddisfano le nuove esigenze in continua evoluzione. Mediante innovazioni continue ROLEC offre una gamma di custodie industriali di prima scelta per tecnologia e design.

ROLEC worldwide   Germania